Le 4c del diamante
A causa del valore dei diamanti è fondamentale per i professionisti avere un sistema universale di classificazione. Alla metà del XX secolo il GIA sviluppa un sistema internazionale di classificazione dei diamanti: le 4c , un metodo oggettivo per comparare e valutare i diamanti.
Le 4c del diamante forniscono una moltitidune di informazioni sulla caratteristiche e sul valore del diamante.
 

Carat weight (Peso in carati):

I diamanti e le altre gemme vengono pesate utilizzando il 'carato' , che è diviso in 100 punti , quindi 50 punti corrispondono a 0.50 carati, ma due diamanti dello stesso identico peso possono avere due prezzi completamente differenti che dipendono dalle altre tre caratteristiche del diamante.
 

Clarity (Purezza):

Poichè i diamanti si sono formati nelle profondità della terra la maggior parte contiene inclusioni.Diamanti con poche inclusioni sono molto rari e, ovviamente la rarità ne incrementa il valore. La purezza dei diamanti viene valutatat a 10 ingrandimenti. La scala GIA della purezza contiene 11 gradi:
IF ( internally flawless), quando il diamante risulta privo di inclusioni e caratteristiche interne.
VVS (Very very slightly incluted), quando le inclusioni sono piccolissime molto difficilmente visibili a 10 ingrandimenti.
VS (Very slightly incluted) quando le inclusioni sono molto piccole appena riconoscibili a 10 ingrandimenti.
SI (Slightly incluted) , quando ci sono piccolissime inclusioni invisibili ad occhio nudo, ma riconoscibili a 10 ingrandimenti.
I (Imperfect), diamante con inclusioni subito riconoscibili a 10 ingrandimenti e più o meno visibili ad occhio nudo.
 

Color (Colore):

I diamanti vengono valutati in base a quanto si avvicinano all' essere incolori. La maggior parete dei diamanti utilizzati in gioielleria va da " quasi incolore" a "giallo" . La scala del colore GIA inizia dalla lettera ' D ' , che rappresenta l' incolore, e continua con crescente presenza di colore fino alla ' Z '. Il colore dei diamanti viene classificato comparando il diamante a delle pietre di paragone di cui si conosce esattamente il colore . Molte differenze di colore sono invisibili ad un occhio non esperto ma possono comportare notevoli differenze di prezzo.
 

Cut (Taglio):

Il segreto della bellezza di un diamante si nasconde nella complesse interazione tra la pietra e la luce : nel modo in cui la luce incontra la superficie della pietra , nella qualità di essa che riesce ad entrare nel diamante, e nel modo in cui e sotto quale forma essa ritorna verso gli occhi dell' osservatore. Proprio per questo le proporzioni di un diamante  influiscono fortemente sulla sua bellezza e sul suo aspetto.
Ogni diamante è unico. Ognuno di essi riflette la storia del proprio arduo viaggio dalle viscere della terra fino all' adorato oggetto d' ornamento e, nonostante ciò, tutti i diamanti condividono particolari caratteristiche che permettono al gemmologo di confrontarli e valutarli. Tali caratterisctiche sono le 4c.